Pasta al profumo di casa - Feeling Good

/
2 Comments


Frankie Florio stava passeggiando a testa china per schivare la pioggia sottile della notte. Sulla fronte un berretto, sulle spalle il suo vecchio impermeabile. Diede un calcio ad una lattina di birra vuota, fece un cenno di saluto ad un barbone che si scaldava in un angolo, si avvicinò, gli lasciò delle banconote, poi, senza restare ad ascoltare la litania di ringraziamenti, riprese svelto il cammino verso Mulberry Street. Non gli piaceva la piega che stava prendendo la sua vita, non gli piaceva quella che stava prendendo il suo lavoro, ne tantomeno riusciva più a capire come girasse il mondo. Frankie, alla soglia dei 40 anni era in una piena crisi esistenziale, anche se, per carattere, non lo avrebbe mai ammesso.
Se vuoi continuare a leggere il racconto clicca su Feeling Good


Pasta al profumo di casa


2    melanzane lunghe
3-4 zucchine (dipende dalla grandezza)
aglio q.b
olio evo
una manciata di pinoli
pomodorini datterini
sale q.b



Un'ora prima della preparazione della pasta lavare e tagliare le melanzane a fette rotonde dello spessore di un cm circa, salarle e lasciarle scolare in un piatto. Passata un'ora strizzarle e tagliarle a piccoli cubetti. Lavare e tagliare a cubetti anche le zucchine. Farle soffriggere in padella con l'aglio e cuocere finché non diventano dorate e croccanti, verso la fine aggiungere i pomodorini, lavati tagliati a rondelle e senza semini. Salare a piacere. A parte tostare i pinoli. Cuocere la pasta (io uso le mezze penne), scolarla ben al dente un po' prima del termine della cottura, poi buttarla in padella insieme al condimento e farla saltare due-tre minuti. Servire guarnendo i piatti con i pinoli tostati. Semplice, ma molto gustosa! Buon appetito!

Per ascoltare le canzoni clicca su
Love me or Leave me Billie Holiday
Feeling Good di Nina Simone




Potrebbero interessarti

2 commenti:

  1. Una fotografia del mondo di oggi...purtroppo.
    ...ma la pasta...che buona!!!

    RispondiElimina

Powered by Blogger.