Crostata anima bella con frolla alle nocciole, crema al limone e frutti di bosco - Mon Menage a Moi

/
0 Comments

"...Anche Maggy arrossì violentemente. Le due ragazze rimasero a lungo a parlare sedute sugli scalini della sezione libri fantasy. Prima di andarsene la ragazza le lasciò un foglietto sgualcito “Volevo portarti la ricetta della torta di melassa, ma è una ricetta magica, gli ingredienti spariscono dalla memoria subito dopo averla preparata e li ricordi nuovamente solo quando ne hai veramente voglia. Così ho optato per un dolce che mi ha preparato mia mamma quando ero molto giù per aver perso una persona cara, buona, leale, generosa, insostituibile. Per questo l'ho chiamata crostata anima bella, perché dentro non ci sono solo frolla alle nocciole, crema di limone e frutti di bosco, ma ci cono amore, nostalgia e riconoscenza...."
Se volete leggere il resto del racconto cliccate su Mon Menage a Moi




Crostata anima bella con frolla alle nocciole, crema al limone e frutti di bosco

                                   


Dopo tante ricette light un po' di sana e golosa dolcezza ci vuole! Queste crostate, gustate fresche con la deliziosa crema al limone e gli stuzzicanti frutti di che sanno d'estate sono un'occasione ghiotta da non perdere. 
L'ideale per un pranzo estivo, un picnic oppure per un compleanno. I colori ed i sapori di questa crostata vi conquisteranno! 
L'ho chiamata anima bella perché l'ho dedicata ad una persona meravigliosa che non c'è più, ma spero che il suo profumo possa arrivare fino in cielo <3

                               


Ingredienti

Per la frolla

200 gr di farina per le crostate #mulinomarino
100 gr di farina di nocciole
125 gr di burro senza lattosio
125 gr di zucchero
1 presa di fleur de sal arancia e lavanda
1 uovo ed 1 tuorlo

Per la crema al limone

2 limoni non trattati grandi
2 uova
200 gr di zucchero 
50 gr di amido di mais
500 ml d'acqua

Per la guarnizione

350 gr di frutti di bosco misti


Rimbocchiamoci le maniche e mettiamoci al lavoro :) Per prima cosa prepariamo la frolla. Lavorare le farine, mischiate tra loro, con il burro freddo a pezzetti fino ad ottenere un composto sabbioso, quindi aggiungiamo lo zucchero, una presa di sale e le uova (uno intero più il tuorlo). Lavorare fino ad ottenere un composto omogeneo, fare la classica palla, avvolgerla nella pellicola e farla riposare in frigo almeno per un'ora. 
Nel frattempo prepariamo la crema al limone. Per prima cosa lavare bene i limoni, asciugarli e togliere la scorza con una grattugia, stando bene attenti a restare bene in superficie e non grattare anche la parte bianca. Quindi spremere i limoni e tenere il succo da parte. Sbattere insieme le uova come se stessimo facendo una frittata, aggiungere amido di mais e mescolare fino a togliere tutti i grumi. Aggiungere, lo zucchero e continuare a mescolare, poi versare nel composto la buccia gratuggiata dei limoni, il succo ed infine l'acqua. Continuare a mescolare, versare il composto in un pentolino metterlo a cuocere su fiamma bassa e  girare ancora finché non otterremo un composto cremoso. Spegnere e lasciare raffreddare. 
Prendete la frolla dal frigo e con l'aiuto di un mattarello ed un po' di farina stendetene un po' più di un terzo. Rivestite con carta da forno e la frolla che avete steso una teglia da crostata da 20-22 cm e con quella che avanza fate tante crostatine :) Bucherellate con una forchetta il fondo delle vostre crostate, ricoprite con carta da forno e con l'aiuto di bilie, palline di ceramica, pasta secca, legumi o quant'altro procedete con la cottura in bianco per 20-30 minuti. Controllate voi a seconda del vostro forno.
Una volta cotti i gusci delle nostre crostate, lasciarli raffreddare e riempirli con la crema al limone. Guarnire con frutti di bosco lavati ed asciugati, volendo potete spolverare con zucchero a velo, zucchero di canna, zenzero o quel che preferite :) Et voilà la vostra crostata bell'anima è pronta! E' buonissima!!! Vero? Aspetto i vostri commenti :)


                                    

Se cucinando questa ricetta volete ascolare la canzone che da il titolo al racconto cliccate su Mon Menage a Moi







Potrebbero interessarti

Nessun commento:

Powered by Blogger.