Risotto sole di Provenza con zafferano, asparagi ed anacardi - Je veux

/
0 Comments

"Suzanne era un'ottima cuoca. La sua specialità erano i risotti, il preferito dei suoi bimbi quello con zafferano, asparagi ed anacardi. Una ventata di primavera. “Mi ha insegnato Jacques tutto quel che so” diceva sempre con gli occhi velati di tristezza. Gli mancava Jacques, i suoi modi gentili, le sue attenzioni, i suoi abbracci sinceri...."
Se volete leggere il resto del racconto cliccate su Je veux


Risotto sole di Provenza con zafferano, asparagi ed anacardi



Queste ricette sono troppo belle per non dedicar loro un post a testa ed un po' più di spazio. E' il menù che ho preparato per le Instamamme . Per il tema del mese, food, mi avevano chiesto di preparare un menù sano, equilibrato, gustoso e bello. Questo risotto (io vado matta per i risotti sono la mia passione) è semplice, preparato con pochi ingredienti, sani e genuini, bello da vedere, ricorda il sole e porta luce e calore sulle nostre tavole. L'ho voluto chiamare sole di Provenza perché amo questa terra dove tutto è luce anche nelle giornate buie. Per prepararlo ho usato lo zafferano in pistilli tutto italiano, viene da Terracina da Arte Zafferano una piccola azienda agricola a conduzione famigliare in provincia di Latina. La produttrice, una ragazza gentilissima, mi ha consigliato di tostarlo prima di utlizzarlo affinché sprigioni i suoi aromi più intesi. L'ho comprato durante Slowfish2015 a Genova e mi sono trovata davvero bene. Ve lo consiglio! Gli asparagi sono pugliesi perché non sono riuscita a trovare quelli di Albenga, ma erano comunque molto buoni. Qui sotto per chi se la fosse persa riposto nuovamente la ricetta. E' un piatto semplice da preparare, ma gustoso e di grande effetto scenografico. Ottimo gustato anche freddo. Renderà i vostri pranzi o cene estive ancora più gradevoli!


Ingredienti
per una persona

80 gr di riso basmati 
7 pistilli di zafferano
2 anacardi 
50 gr di asparagi piccoli 
1/2 cipollotto di Tropea 
2 cucchiai di olio Evo 
2 cucchiaini d'aceto balsamico
 (io ho usato il mio fedelissimo balsamico ai fichi)
sale qb

Lavate bene gli asparagi privateli della parte di gambo dura, tagliate le punte che terrete da parte insieme al resto del gambo tagliato a pezzettini. Sbucciate e tagliate il cipollotto, ne useremo solo metà. Tostare e tritare gli anacardi e tenerli da parte. Importante è ricordarsi sempre di sciacquare, sotto abbondante acqua corrente, il riso basmati prima della cottura. In una pentola portare l'acqua salata ad ebollizione, quindi buttare il riso e cuocere per il tempo indicato sulla confezione. A parte in una padella con un cucchiaio d'olio evo, far dorare il mezzo cipollotto, aggiungere due cucchiaini di balsamico e gli asparagi (prima il gambo poi da metà cottura le punte) ed un goccio d'acqua qb, cuocere per una decina di minuti finché la verdura non si sarà un po' ammorbidita, ma deve restare croccante. Aggiustare di sale. Quando saranno cotti togliere gli asparagi dal fuoco e tenerli da parte. Poco prima che il riso sia pronto fate tostare velocemente i pistilli di zafferano affinché sprigionino tutta la loro essenza (per non bruciarli fate scaldare sul fuoco un pentolino e poi tostateli a fuoco spento). Tritalteli con un pestello o semplicemente con il dorso di un cucchiaino e scioglieteli in un po' d'acqua di cottura. Quando avrete scolato il riso conditelo con lo zafferano, gli asparagi ed un cucchiaio di olio evo a crudo. Impiattate con l'aiuto di un coppapasta e guarnite con qualche punta di asparago tenuta da parte e gli anacardi tritati. Et voilà un piatto solare, gustoso, sano e nutriente! Cosa ne pensate? Un piatto che porta il sole in tavola! :)


Ecco la tavola apparecchiata al completo. Cosa ne pensate? E' o no una meraviglia, senza rinunciare a gusto e leggerezza. :)))

Se cucinando volete ascoltare la canzone che da il titolo al racconto cliccate su Je veux - Zaz




Potrebbero interessarti

Nessun commento:

Powered by Blogger.