Clafoutis con ciliegie e latte di cocco - Take me to church

/
4 Comments

"...“Le temp des cerises” inaugurò il 5 giugno dell'anno seguente. A Milano non si parlava d'altro, se non dell'home restaurant sul tetto inaugurato da un ex dirigente che aveva scoperto di avere una vocazione per i fornelli. Giò era diventato più famoso di Julia Child, Nigella Lawson o Carlo Cracco. In un anno la sua vita era cambiata radicalmente. Aveva aperto un blog e si era gettato a capofitto nell'impresa scoprendo di avere un talento di cui non aveva mai sospettato nulla e cercando di non perdersi neppure il più piccolo dettaglio della sua nuova vita. La sera dell'inaugurazione c'era caldo, ma soffiava una brezza leggera. Tutto era pronto..."   

Se volete leggere tutto il racconto cliccate su Take me to church

Clafoutis di ciliegie con latte di cocco




Buongiorno!!! Il menù ciliegioso non poteva non finire con il dolce alle ciliegie per eccellenza, il clafoutis, delicato, goloso, bello e buono. In origine si faceva con le ciliegie intere con tanto di nocciolo, ma noi per comodità e per sicurezza, lo faremo senza! Non è una meraviglia? Ed è anche buonissimo! Io lo adoro. Rispetto alla ricetta iniziale ho preferito farne una light ed adatta anche agli intolleranti ai latticini. Al posto del latte e della panna ho usato latte di cocco e quella parte densa tipo panna che si forma in cima alla lattina frullata con un po' di stevia (o zucchero a velo), ma sono dell'idea che l'interno del clafoutis debba restare un po' più cremoso, anche se era ottimo! ;) Accetto suggerimenti in merito! :)
Comunque se vi va di sperimentare insieme a me questo tipo di clafoutis non vi resta che prendere ciliegie, grembiule, ingredienti e tortiere e partire con la preparazione del dolce. Ps piace tantissimo anche ai bambini che potranno aiutarvi nella preparazione! 


Ingredienti

400 gr di ciliegie
45 gr di zucchero di canna da cocco
30 gr di zucchero semolato
70 gr di farina mulino marino
30 gr di maizena
25 gr di farina di mandorle
150 ml di latte di cocco
100 ml di panna di cocco
(si ottiene frullando la parte densa di una lattina di cocco ed una bustina di stevia)
un bacello vaniglia
20 gr di burro di cocco
3 uova
 

Prima di tutto, come sempre, per non far confusione (ve lo dico per esperienza perché sono una casinista nata) pesare e preparare tutti gli ingredienti necessari. Imburrare le tortiere (io uso sempre quelle a cerniera per comodità) In una ciotola sbattere le uova con lo zucchero (ho fatto un mix tra zucchero di cocco e zucchero semolato solo ed esclusivamente per una questione di costi perché il primo, ottimo e a basso indice glicemico, costa un botto, allora mi tocca mischiarlo). Quando avrete ottenuto un composto spumoso unire la maizena facendo attenzione a sciogliere bene tutti i grumi, poi aggiungere la farina di mandorle, un pizzico di sale, il contenuto del bacello di vaniglia, la farina, il latte a temperatura ambiente, la panna (che avrete montato con le fruste utilizzando la parte densa del cocco della lattina che avrete messo al fresco la notte precedente con la stevia o lo zucchero a velo). Aggiungere anche il burro di cocco che avrete fatto sciogliere a bagnomaria e portato a temperatura ambiente. Mescolare il tutto. A parte lavare bene, asciugare e denocciolare (esistono dei meravigliosi strumenti ad hoc) le ciliegie. Disporle sul fondo delle tortiere imburrate e versarvi sopra il composto liquido che avrete ottenuto mescolando tutti gli ingredienti. Cuocere a 180° in forno preriscaldato per circa 35-40 minuti, la crosticina sopra si deve dorare. Estrarre dal forno lasciare intiepidire e servire accompagnato con qualche ciliegia fresca e magari, perché no, uno smoothie ciliegioso preparato frullando latte di cocco, ciliegie ed un cucchiaino di burro di cocco! Cosa ne pensate? :) Buonissimo!


Allora cosa ne pensate di questo clafoutis light cocco e ciliegie? Per essere un primo tentativo non è male vero? Certo la ricetta è da perfezionare, come tutte, ma io la trovo deliziosa! Provare per credere! ps non lasciate cuocere troppo il vostro clafoutis altrimenti la parte interna solidifica! ;) Ps2 alcuni usano del liquore per lasciare le ciliegie a bagno prima di usarle, io non sono un'amante dei liquori quindi non ho usato nulla, ma voi liberissime di farlo! ;) Un'altra cosa che si può fare è spolverare le ciliegie con della cannella, o con dello zenzero a seconda dei gusti! Ci sono mille modi per fare il clafoutis, dolce meraviglioso della tradizione francese! Io l'adoro e voi? Preparatelo per una festa o per un pranzo all'aperto vi farà fare un figurone! Anzi preparate tutto il menù ciliegioso! Sarà un trionfo!!! :)


Vi è piaciuto questo clafoutis? Il tempo delle ciliegie sta per scadere, ma il mio menù ciliegioso non si chiude qui, mi sa che combinerò presto qualche altro delizioso pasticcio!!! Suggerimenti? Nel frattempo, se amate leggere, ricordate di concedevi dieci minuti di autentico relax con il mio racconto Take me to church

Se invece, come me, amate la Francia e volete scoprire i suoi meravigliosi borghi cliccate su La Mia Provenza




Se leggendo volete ascoltare la canzone che da il titolo al racconto cliccate su Take me to church - Hozier


Potrebbero interessarti

4 commenti:

  1. Ciao cara, è da una settimana che rincorro col pensiero il desiderio di un clafoutis alle ciliegie!!! Sei telepatica??? Ma non amo il cocco, posso farlo col latte di mucca? Un bacio ingolosito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Maddalena con il latte intero di mucca e la panna classica per dolci viene ancora più buono perchè risulta più cremoso! :) quindi vai tranquilla :D se ti va poi mandami la foto! ;) Un bacio a te ed ai piccoli! :-*

      Elimina
  2. Allora devo sbrigarmi, ho fatto dei test x intolleranze (cui però credo poco) e mi vogliono togliere latte e farine. Praticamente è come togliermi la vita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooo le farine noooo, ma tutte o solo quelle con glutine? Io non l'ho mai fatto il test... temo troppo che mi tolgano le cose che amo di più... ;)

      Elimina

Powered by Blogger.