Risotto ciliegie e noci pecan - Take me to church

/
0 Comments


"Giò camminava dritto. Alto, magro, coi i riccioli scuri che gli toccavano le spalle larghe e la testa altrove. Era così perso nei suoi pensieri che aveva superato di gran lunga il numero civico che la segretaria dell'agenzia immobiliare gli aveva inviato via sms per vedere un appartamento. Era rientrato da poco a Milano dopo anni trascorsi all'estero per lavoro. Aveva affondato le mani nelle tasche del vecchio parka militare che non indossava più dai tempi del liceo. L'età dell'oro, della spensieratezza, dei sogni ad occhi aperti, delle risate che partono dalla pancia, degli amori folli, delle grandi passioni e delle scorribande con Luca, il suo migliore amico, il suo punto di riferimento. Si conoscevano dai tempi dell'asilo. Insieme avevano condiviso tutto, anche se Giò non avrebbe mai immaginato che quel tutto includesse anche Vicky, la sua fidanzata storica, la sua compagna di vita, sua moglie. Lui e Vicky stavano insieme dal tempo delle superiori, Luca era stato il suo testimone di nozze. Ancora non riusciva a crederci. Ma certe cose non succedevano solo nei film?..."

Se volete leggere tutto il racconto cliccate su Take me to church


Risotto ciliegie e noci pecan




Eccomiiii! Sono tornata dopo il menù fragoloso e quello sano e bello, in collaborazione con le Instamamme, torno ai fornelli con un altro dei miei punti deboli! :) Le ciliegie! Ne mangerei quintali! Una tira l'altra! E' proprio vero e poi vanno mangiate prima di San Giovanni, perché, come si dice a Genova, poi dentro troviamo il Giuanìn :D
Allora pronti alla scorpacciata di ciliegie? Sono buonissime! Io amo quelle grandi, succose e dolcissime! E visto che non mi bastano mai ho deciso di elaborare un menù ciliegioso dall'inizio alla fine del pasto! Cosa ne dite? E poi le ciliegie non sono solo buone sono anche belle e rendono i piatti meravigliosi! Sanno d'estate, d'amore e di magia. Insomma ciliegie à gogo! Pronti ad iniziare? 
Si parte con un risotto semplice semplice, ma dal sapore meravigioso. Le mie amiche, i miei tester in cucina, l'hanno approvato e voi cosa ne pensate? Pronti ai posti via.....


Ingredienti
per due persone

180 gr di riso basmati
una dozzina di ciliegie belle, grandi, dolci e succose
brodo vegetale
un cipollotto
1 bicchiere scarso di vino rosso o meglio ancora rosé
una noce di burrolio (burro di cacao con olio evo)
6 noci pecan piccole
un cucchiaio di sciroppo d'agave
un cucchiaino di zucchero di cocco
sale qb



Questo risotto è semplicissimo da preparare, ma vi sorprenderà con un gusto delicato e delizioso. Per prima cosa prepariamo un brodo vegetale non troppo saporito per non nascondere il sapore della ciliegia. A parte laviamo, asciughiamo, denoccioliamo e tagliamo una dozzina di ciliegie grandi. Laviamo e tagliamo anche il cipollotto e facciamolo dorare appena in una wok con un po' d'olio evo. Quando il cipollotto è dorato, ma non bruciato, piuttosto aggiungete una lacrima d'acqua tiepida, fate tostare il riso, poi aggiungere tre quarti di bicchiere di vino rosè o rosso (dal sapore fruttato possibilmente). Fare evaporare, poi poco alla volta aggiungere il brodo continuando a mescolare. Verso fine cottura aggiungere anche le ciliegie. Assaggiare ed aggiustare di sale. Continuare a mescolare aggiungendo il brodo. A fine cottura spegnere e mantecare con una noce di burrolio. A parte preparare le noci pecan caramellate, con zucchero di cocco e sciroppo d'agave facendo sciogliere tutto in un pentolino antiaderente. Impiattare con l'aiuto di un coppapasta e decorare con le ciliegie avanzate e le noci pecan caramellate. Tutto qui? Sì! A volte, anzi spesso, le cose migliori sono le più semplici! Un abbraccio e buon appetito. Ps non perdetevi la prima parte del nuovo racconto! L'ho ambientato a Milano, questa città, che mi ha accolto a braccia aperte, mi piace sempre di più, nonostante Genova resti sempre nel mio cuore. Non mi resta che augurarvi, come sempre, buon appetito, buona lettura e buon ascolto :)



Se leggendo volete ascoltare la canzone che da il titolo al racconto cliccate su Take me to church - Hozier


Potrebbero interessarti

Nessun commento:

Powered by Blogger.