Uzès, il paese di dame, cavalieri e sogni ad occhi aperti!

/
0 Comments
"... I primi tempi ad Uzés era quasi riuscita a risollevarsi. L'ex ducato, meraviglioso, garbato e semplicemente elegante era stato una bella scoperta. Negozi incastrati tra passato e presente, botteghe affidate a grandi menti creative, un mercato colorato, profumato e pulsante, bistrot, café e ristoranti, tutto ad Uzès era incantevole ed incantato, apparteneva al mondo delle dame e dei cavalieri. Girando l'angolo Lucille non si sarebbe stupita di imbattersi in qualche mago o giullare di corte. La vita ad Uzès era sempre in fermento e nel contempo riservata, rispettosa di un clima fuori dal tempo, come quello delle favole..."


Uzès, il paese di dame, cavalieri e sogni ad occhi aperti



Le poche righe del mio racconto, che avete letto in apertura del post, ci introducono alla scoperta di Uzès, comune del dipartimento del Gard nella regione della Liunguadoca. Splendido paese, ex ducato, il primo di Francia, si trova al centro del triangolo tra le città di Arles, Avignone e Nimes. Circondato da vigneti, domina la valle dell'Eure da dove sgorga il corso d'acqua che i romani hanno convogliato nel famoso Pont du Gard per portare l'acqua a Nimes. Cenni geografici e storici a parte ad Uzès il tempo sembra essersi fermato. Quando si entra nel paese si respira un'atmosfera magica che ci proietta in un mondo senza tempo, in un passato che abbiamo letto solo nei libri o visto sul grande e piccolo schermo, ma che vive solo ed esclusivamente nella nostra immaginazione... finché non arriviamo in questo borgo meraviglioso, dove vivere un'esperienza irripetibile. Scorci e botteghe uscite da un mondo fantastico ci fanno immergere completamente nell'atmosfera incantata di questo paese. Definire i negozi che si trovano ad Uzès vintage non è corretto, non sono vintage, sono unici ed autentici. Dalle botteghe che vendono vestiti, che mai indosseremmo in città, ma che sono perfetti per chi vive in questo borgo, ai negozi di articoli per la casa, da cui non vorreste mai più uscire, tutto ad Uzès ricorda il paese dei balocchi per chi, come la sottoscritta, sogna ad occhi aperti e vive su un'isola che non c'è da tutta la vita. 


Cosa visitare ad Uzès, negozi a parte (che diciamocelo sono un gran bel vedere), prima di tutto il mercato. Ne dicono tutti meraviglie, parlando del mercato più bello di tutta la Provenza. Io purtroppo ho visitato Uzès al termine della mia prima vacanza in questa regione e non disponevo di una guida, come questa :), che mi aiutasse a programmare meglio il viaggio. 
Ad Uzès il mercato c'è sia il mercoledì, si tratta di un mercato più piccolo e prevalentemente alimentare con tanti prodotti bio a chilometro zero, sia il sabato, un grande mercato turistico, dalle 7.30 del mattino alle 14 circa. Il consiglio è quello di arrivare presto per riuscire a trovare posteggio. I banchi vengono allestiti nella piazza principale, Place aux Herbes (si chiama come una delle piazza principali del centro storico genovese :) ) e si snodano per le vie più importanti della cittadina. Frutta, verdura, formaggi, spezie ed altri generi alimentari fanno bella mostra sui banchetti insieme a prodotti tessili, fiori ed altre creazioni artigianali. 
I martedì 14, 21 e 27 luglio ed il 4, 11, 18 e 25 agosto poi non perdete il mercato notturno!!!
Per chi invece visiterà Uzès in inverno da segnalare il mercatino di Natale che si terrà in notturna il 19 dicembre, e di giorno il 20 e 21 dello stesso mese. 



Inoltre, da qualche tempo, i commercianti di Uzès hanno organizzato anche un mercato domenicale di prodotti artigianali, che si tiene secondo un calendario prestabilito (non tutte le domeniche) da aprile ad ottobre dalle 9 alle 19 in Place aux Herbes. 
Questo il calendario dei prossimi appuntamenti di quest'anno:

- le 6 septembre 2015 : artigianato
- le 13 septembre 2015 : fiera delle piante e giornata nazionale degli asini di Provenza
- le 4 octobre 2015 : giornata della lana e della seta
- le 25 octobre 2015 : giornata dei vasai e ceramisti



Cosa fare oltre a visitare il mercato? Andare a fare shopping! :) No scherzo, ma non del tutto perché qui le botteghe qui sono davvero belle! Lo so l'ho già detto, come posso spiegare meglio, ecco non sono turistiche, non vendono souvenirs standard, quelli che trovate in tutti gli altri borghi provenzali, sono tutte uniche e bellissime, espressione della creatività di chi ha scelto di vivere in questo mondo delle fiabe e non ha perso il contatto con la fantasia.
Comunque, negozi a parte, ad Uzès potete visitare la cathédrale Saint-Théodorit, con la famosa Tour Fenestrelle alta 42 metri, chiamata così proprio per le tante finestrelle che la caratterizzano e le Jardin Médiéval al centro della città (con piante officinali, alberi da frutta, cereali ed erbe per uso tessile) ed un'altra torre che offre una vista meravigliosa sul borgo, oltre ad un negozio di souvenir ben fornito. Il tutto per la modica cifra di 6 euro, compreso il parcheggio d un tè aromatico servito a fine visita. Ben più cara la visita al palazzo "Le Duche" meraviglioso visto dall'esterno, all'interno invece non so dirvi come sia, perché l'ingresso costa 18 euro a testa e noi abbiamo optato per qualche ricordino in più da portare a casa piuttosto che una visita al palazzo. Anche qui è possibile ammirare la città dall'alto scalando una torre con oltre 130 gradini. Il palazzo Le Duche lo potete ammirare nella foto qui sotto....



Noi, dopo aver esplorato tutti i negozietti e le botteghe della zona, alla parentesi culturale abbiamo preferito quella culinaria, sedendoci ad uno dei tanti bistrot sotto i portici e godendoci a pieno l'atmosfera magnifica di questo borgo. Abbiamo osservato in silenzio comportamenti ed abitudini dei suoi abitanti, immergendoci ancora per un po' in questo sogno ad occhi aperti. E' stato bello veder passare donne e ragazze vestite con gli abiti fiabeschi venduti in queste botteghe, con cappelli stravaganti, in sella alle loro biciclette con fiori colorati nel cestino di paglia insieme alle baguette, come si legge nei libri o si vede nelle pubblicità sui giornali, solo che qui è tutto meravigliosamente vero.



A proposito di gusto da segnalare la scuola di cucina Le Pistou Cookery School che ha anche una pagina facebook a cui accederete cliccando sul nome della scuola ed alcune iniziative legate al cibo che si tengono nel borgo come:

  •  "Goûter le printemps", scoperta dei talenti del gusto che si terrà il 16 agosto, il 20 settembre ed il 18 ottobre


  • Il salone del gusto domenica 11 ottobre 2015
  • La 40esima edizione della fiera dei vini sull'Espalanade dal 14 al 16 agosto
  • Il weekend del tartufo di Uzès dal 15 al 17 gennaio



Ma non è ancora finita Uzès offre tantissime occasioni da non perdere, oltre al mercato c'è anche la fiera del brocantage ogni domenica dalle 7 alle 18 sulle vie principali.
Sempre per gli amanti dell'antiquariato, dall'11 al 14 luglio, sulla promenade des marrionniers, 200 professionisti daranno vita alla "foire aux antiquités et à la brocante".
Altro appuntamento per gli appassionati del settore il 27 settembre dalle 6 alle 19 in Place aux Herbes e dintorni. 
E se non riuscite a seguire nessuno di questi appuntamenti non preoccupatevi ci sono tanti negozietti da esplorare con tante, tantissime occasioni da comprare a partire da queste spettacolari macchinine per i vostri piccoli piloti. Non sono favolose? Ne avrei voluta una anche per me, ma non ci stavo dentro :))) ... mi sarei sentita un mix tra Penelope Pitstop, Muttley e Wilma Flinstone... wow! ;)


Comunque se non siete riuscite a fare la maggior parte di queste cose non preoccupatevi ho un jolly nella manica che vi renderà felici!!!
Tenetevi forte perché ad Uzès c'è il museo Hariboooooo......!!!
Dove potrete conoscere la storia dell'azienda ed assistere alla nascita di queste irresistibili caramelle! Alzi la mano chi di voi non ha mai mangiato un bonbon haribo? Non vendo nessuna mano alzata :))) Avevo ragione io. Impossibile resistere.
Sarà un'occasione per fare un'esperienza divertente e golosa insieme ai vostri bimbi. Il biglietto, costa   7 euro per gli adulti, 5 per i bimbi dai 5 ai 15 anni, gratis per i più piccoli e comprende una serie di gadgets, tra cui caramelle in regalo ed un biglietto per andare su uno dei giochi del parco adiacente. Annessa al museo anche una boutique della caramella, un vero paradiso per i golosi!!! Cosa dire di più. Per tutte le altre informazioni potete visitare il sito del museo cliccando su Haribo Le Musée bonbon

Altre informazioni utili su Uzès le potete trovare sul sito della città cliccando qui

Il nostro viaggio in Provenza per oggi è finito! Magnifica Uzès vero? Avete sognato anche voi con me ad occhi aperti?

Se volete proseguire alla scoperta di altri borghi di questa fantastica regione cliccate su La mia Provenza

Se desiderate preparare un piatto dai colori provenzali cliccate su  craker alle tre farine 




Per tenervi compagnia durante la lettura vi lascio un brano della colonna sonora di uno dei miei film preferiti Comptine d'un autre été - Il favoloso mondo di Amélie





Potrebbero interessarti

Nessun commento:

Powered by Blogger.