Pasta al gusto di Provenza e nostalgia - Creep

/
2 Comments

"... Augusto era una novità, le sue ricette erano raffinate e fresche, giovani, appassionate e genuine come lui. Se Nino fosse stato più attento avrebbe visto in lui il ragazzo che era una volta. Per quella sera non si sarebbe inventato nulla di nuovo avrebbe solo rivisitato un vecchio cavallo di battaglia, il suo piatto preferito, pasta aglio ed olio, lo avrebbe interpretato aggiungendo un tocco di Provenza, con un mix di erbe aromatiche ad hoc, un trito di olive del posto ed una manciata di pinoli tostati. Per dolce? Lui amava la semplicità ed avrebbe riproposto un dolce della sua infanzia. Uno dei primi che avesse mai cucinato..."

Se volete leggere tutto il racconto cliccate su Creep


Pasta al gusto di Provenza e nostalgia



Buongiorno sognatrici! Settimana speciale questa, sono a Genova, quindi sono tornata in possesso di forno e cucina a gas! Praticamente per me è già Natale! In più ho anche la wireless che a Milano mi manca... quindi per festeggiare insieme vi propongo una settimana di ricette e nuove puntate di Creep! Cosa ne pensate? Inauguriamo la settimana con questo primo semplicissimo da preparare, ma talmente buono da lasciarvi senza parole intenti a gustarne il sapore... Vi ripropongo la mia amata Provenza in questo piatto dal sapore semplice e genuino, ma con quel qualcosa in più... la luce della Provenza che rende tutto magico e romantico. Pronte per preparare questa pasta insieme a me? Io l'ho accompagnata, per l'occasione con un vino eccellente un Chateauneuf du Pape, il che ha reso il tutto davvero sublime. Pronte ad annotare la lista degli ingredienti? Vedrete che faremo in un lampo! ps preparatene un po' di più perchè dopo il primo piatto il secondo è d'obbligo :))) ps se volete renderla ancora più gustosa potete aggiungere dei pomodori secchi ;)


Ingredienti

Spaghetti #rummo n°5 qb
una manciata di olive provenzali
uno spicchio d'aglio
una manciata di pinoli
mix di erbette provenzali (dragoncello, cerfogliom, prezzemolo, cipollina)
olio evo
essenza di zenzero (facolatativa)


La preparazione è semplicissima. Mettiamo a bollire l'acqua per la pasta e saliamo. Intanto in una padella antiaderente lasciamo imbiondire l'aglio nell'olio evo. Quindi spegniamo e teniamo da parte. Tritiamo le erbette e a parte preparate un trito di olive (se preferite potete tagliarle anche più grandi a dischetti oppure a metà o lasciarle intere a seconda dei vostri gusti). Fare tostare in forno, oppure su una padella antiaderente, i pinoli finché non scuriscono un po' facendo attenzione a non bruciarli. Quando scoliamo la pasta, mettiamola a saltare in padella con l'olio e l'aglio ed un mestolino di acqua di cottura ed essenza di zenzero (al posto dello zenzero potete usare qualche goccia di limone), aggiungere le olive ed impiattare. Finire il piatto con una spolverata di erbette aromatiche e l'aggiunta dei pinoli tostati. Et voilà la vostra pasta al gusto di Provenza in pochissime mosse è pronta da servire e da gustare. Ottima se accompagnata anche da un buon vino. Vedrete che finito il primo piatto... vi concederete anche il secondo... ed un piacevole volo in Provenza con la fantasia. Buon appetito sognatrici e buona lettura con il mio racconto Creep!


Allora sognatrici cosa ne pensate? Facile da preparare vero? Ed è buonissima! Una pasta con i fiocchi! Ho usato spaghetti Rummo perché, oltre ad essere davvero buoni, spero con tutto il cuore che questa realtà messa in ginocchio dalla recente alluvione possa rimettersi velocemente in piedi, ma per farlo servono fondi e soprattutto serve che la cosa non cada nel dimenticatoio, come purtroppo, una volta tornato il sole, spesso accade. Forza Rummo siamo tutti con voi!
Comunque se non siete amanti degli spaghetti potete scegliere anche un altro formato di pasta! L'importante è il condimento! Il mix di erbette io l'ho comprato direttamente in Provenza ed è divino! Molto molto, ma molto più buono di tutti quelli che ho provato qui. Quando l'avrò finito proverò a scrivere all'indirizzo e-mail che ho trovato sul pacchetto per farmelo rimandare ... oppure sarò costretta a tornare in Provenza :))) c'è sempre un buon motivo per tornare non pensate? :D La luce ad esempio.... ecco io penso (e come me molti artisti che hanno scelto proprio questa terra meravigliosa per dipingere) che la luce che c'è in Provenza abbia un non so che di magico e speciale...


A questo punto non mi resta che augurarvi buon appetito e se avete voglia di viaggiare ancora un po' alla scoperta di questi posti meravigliosi fatevi un giro QUI altrimenti leggete qualche altro racconto ambientato in questi posti fantastici cliccando QUI. Buona lettura sognatrici e buon viaggio con la fantasia...


Se preparando questa buonissima pasta al gusto di Provenza e nostalgia o leggendo il racconto volete ascoltare (come faccio sempre io) la canzone che gli da il titolo cliccate su Creep - Radiohead vi consiglio vivamente di farlo questa canzone ha un non so che di magico!




Potrebbero interessarti

2 commenti:

  1. Siiiiii creep è una canzone fantastica. Bello il racconto, belle le foto e invitante questo sughetto. Che bello il tuo cucciolo tvb

    RispondiElimina
  2. Grazie di cuore carissima Barbara!!! Adoro Creep ascoltarla mi fa venire i brividi! Grazie per tutto! Un abbraccio enorme! Ed ancora complimenti per il tuo blog! Continua così! ❤️❤️❤️

    RispondiElimina

Powered by Blogger.