Cheesecake cioccolato, ribes e passione - J'aime Paris au mois de mai

/
0 Comments




" ... La delusione bruciava come une ferita fresca su cui cade del succo di limone. Si infilò una vecchia felpa, i pantaloni di una tuta grigia, si sedette sulla sua poltrona in pelle bordeaux, consumata e lisa, guardò fuori dalla finestra, tenendo la tazza fumante tra le mani e provò a scrivere. Passò mezz'ora con lo sguardo perso nel vuoto, quando si rese conto che il caffè si era raffreddato e la pagina sul computer era rimasta vuota. Mancava qualcosa. Si alzò di scatto per andare a riscaldare la bevanda e prendere dal frigo i resti di un dolce che aveva comprato il giorno prima per festeggiare con Marie un anniversario che non era mai arrivato. Prese la cheesecake cioccolato, ribes e passione come l'aveva ribattezzata prima che Marie gli desse il benservito e ne mangiò una fetta. Poi due ed ancora una terza... Era passione e seduzione allo stato puro. Un'esplosione di vita che gli fece venire in mente Sophie...."

Se volete leggere il resto del racconto cliccate su J'aime Paris au mois de mai


Cheesecake cioccolato, ribes e passione




Bonjour sognatrici! Come state? Qui finalmente si inizia a vedere la luce... nel vero senso della parola, le giornate iniziano ad allungarsi e spunta anche qualche ora di sole! Rara e meravigliosa. La vita qui a Parigi scorre tra sogno e realtà. Mi sembra ancora impossibile essere qui, forse perché tra influenza e brutto tempo la città l'ho ancora vissuta poco, ma mi sto rifacendo! Con il mio bimbo saliamo a bordo della metropolitana e tenendoci per mano esploriamo centro e dintorni di Parigi e mi sembra di vederla per la prima volta attraverso i suoi occhi meravigliati. E' tutto magico e bellissimo, le corse per mano sui ponti che attraversano la Senna, il sapore delle crepes mangiate insieme a lui, le canzoni intonate insieme. Ah la vie en rose!

Ma oggi sono qui per proporvi non un dolce parigino e neppure un dolce francese, ma un dolce americano. Il dessert americano per eccellenza! La New York cheesecake. Ho provato molte versioni, ma secondo me la migliore in assoluto resta la ricetta di #californiabakery che ho leggermente modificato e vi riporto passo dopo passo! Cosa ne dite la preparate con me? Ne vale davvero la pena perché è uno dei dolci più buoni che abbia mai assaggiato! E chi l'ha già provato, con le varianti che vi proporrò, ne ha detto meraviglie. Allora mettiamo la mia adorata Francia da parte per un attimo, chiudiamo gli occhi e voliamo nella grande mela. Forza venite con me! ;) Let's go!!!




Ingredienti

Per la frolla

300 gr circa di biscotti integrali 
(io ho usato quelli nuovi della #Misura senza olio di palma e senza latte)
60 gr circa di burro fuso
miele e sciroppo agave qb
3 gr di cannella

Per la crema

3 uova
200 gr di robiola
150 gr circa di Philadelphia o simili
250 gr di ricotta (io ho usato la Vallelata)
180 gr di zucchero
150 gr di panna per dolci
40 gr di yogurt magro
la scorza di un limone non trattato
3 gr di farina
1 bacello di vaniglia

Per guarnire

200 circa di latte di cocco (quello denso nei cartoccini)
100 circa di cioccolato fondente almeno al 70%
Marmellata di corniole di Ca Dei Baghi




Dopo aver pesato, diviso e preparato tutti gli ingredienti, partiamo con la preparazione della parte biscottata della torta. Tritiamo i biscotti e poi li mischiamo con il burro fuso, miele, sciroppo d'agave e cannella fino ad ottenere un composto omogeneo. Rivestiamo una tortiera a cerniera con carta da forno (per farla aderire meglio usiamo un po' di burro) poi con le mani distribuiamo il composto di biscotto salendo verso i bordi. Una volta creato l'involucro per la nostra torta mettiamo lo stampo in frigo a riposare per almeno un'ora. Nel frattempo dedichiamoci  alla crema...




Preriscaldiamo il forno a 160° statico. Mescoliamo con una frusta elettrica i formaggi (robiola, ricotta e philadelphia) con lo zucchero, lo yogurt, la vaniglia, la scorza di limone, un uovo alla volta, la panna e per ultima la farina. Versiamo la crema nello stampo ed inforniamo per 50-55 minuti circa. Negli ultimi 5 minuti di cottura abbiamo cura di aprire un po' la porta del forno. Lasciamo raffreddare per circa due ore e poi passare la tortiera in frigo dove resterà ancora due o tre ore.





Per guarnirla portare il latte di cocco quasi ad ebollizione a bagnomaria, quindi aggiungere il cioccolato spegnere e far sciogliere bene mescolando. Se vi sembra troppo liquido aggiungete cioccolato. Lasciare intiepidire e versare sulla cheesecake. Io ne ho fatto due versioni una buonissima prevedeva la colatura del cioccolato sopra uno strato di marmellata di corniole prodotta da Ca dei Baghi, una delle marmellate più buone che abbia mai assaggiato con un packaging delizioso, sembra uscita da una favola!  Mettere in frigo a raffreddare e prima di servire decorare con frutti di bosco a piacere.



Allora cosa ne pensate di questa cheesecake? Lo so, lo so i tempi di preparazione sono un po' lunghi, ma ne vale davvero la pena! E' o non é uno dei dolci più buoni che abbiate mai assaggiato? Io l'adoro, la mangia persino mio marito che è sempre a dieta perché é impossibile resistere! E' trooooppo buona! Dovete assolutamente provarla! E poi vi aspetto qui per sapere cosa ne pensate!

Ora però chiusa questa dolcissima parentesi americana torno a Parigi perché il mio cuore è qui! E' il mio sogno ad occhi aperti che vi racconterò un po' alla volta. Vi lascio per partire per una nuova avventura con il mio piccolo compagno alla scoperta della città e poi torno a raccontarvi cosa abbiamo visto e a portarvi un'altra dolce parentesi dalla Ville Lumière!

A presto sognatrici!

Bisous! Kiss kiss! Bacioni! ;)


Se cucinando questa deliziosa cheesecake volete ascoltare la canzone che da il titolo alla storia cliccate su Zaz et Charles Aznavour - J'aime Paris au mois de mai


Potrebbero interessarti

Nessun commento:

Powered by Blogger.