La tour Eiffel est toujours là - Trocadero, Champs de Mars, Invalides

/
4 Comments


"... Splendida, elegante, solenne, dama incontrastata della vita parigina, regina di cuori, amante ed amica. Lei che tocca il cielo con un dito accarezzando i sogni del mondo...."

Trocadero, Champs de Mars, Invalides







Bonjour sognatrici! Emozionate? Io si perché oggi con la prima tappa del nostro viaggio a Parigi inizia l'avventura dell'Impastatore Bistrot.
E da dove può' iniziare un viaggio nella Ville Lumiere se non dal suo simbolo per eccellenza. Superba, scintillante, nascosta tra gli alberi come in un dipinto, fa capolino tra i palazzi sorprendendoti quando svolti l'angolo e svetta sopra i tetti maestosa e affascinante. Testimone di innumerevoli proposte di fidanzamento e matrimonio, di baci, abbracci ed abbandoni, passano gli anni, ma non invecchia mai, come succede solo a chi sa sedurre anche restando immobile. Ricca di storie da raccontare, che custodirà per sempre segrete, la Tour Eiffel, tra i monumenti più fotografati del mondo, incanta e cattura il cuore di chi alza lo sguardo verso il cielo pronto a raccontarle un'altra storia.



Impossibile dimenticare il momento in cui, dopo essere usciti dalla metropolitana, si aggira il Trocadero svoltando a sinistra e ci trova davanti a quest'autentica meraviglia. Per un attimo si resta incantati, senza parole, con il naso puntato all'insù, poi si cerca di accaparrarsi un posto lungo il limitare della terrazza per l'immancabile foto di rito, che ripeterete anche scendendo. Bellissime le foto con il cielo sereno, belle anche quelle con il tipico cielo lattiginoso parigino, ma lo sfondo ideale secondo me é quando qualche nuvola bianca attraversa il cielo azzurro, sembra un quadro. Lasciandosi il Trocadero alle spalle, sede di diversi Musei e del Theatre nazionale de Chaillot, si svende lungo i giardini che affiancano una fontana centrale, arrivati in fondo sulla destra si incontra la prima giostra antica, che in francese si chiama manège, bellissima a due piani con vista sulla Senna, su Trocadero e sulla Tour Eiffel. Attraversando post Iéna si arriva ai piedi della Tour Eiffel dove sulla destra si trova un'altra giostra bellissima con una vista incantevole sulla dama di cuori di Parigi. Il costo, vista la posizione privilegiata, é leggermente più lato rispetto alle altre giostre di Parigi. Per un giro spenderete 3 euro, ma ne vale la pena.


Una volta arrivati ai piedi della Tour Eiffel vi renderete conto di quanto sia immensa, imponente ed incantatrice. Vi consiglio di salire, tempo permettendo, in una giornata di sole, per godere del panorama senza nebbia e foschia. Sarà un'emozione unica. E se ne avrete la possibilità vi consiglio di salire sia di giorno sia quando cala la sera per regalarvi due momenti da sogno. Potete anche salire al tramonto (tenendo conto che siamo più ad ovest e qui il sole tramonta più tardi e fermarvi a mangiare al ristorante che si trova sulla torre (non posso dirvi come si mangia perché non l'ho ancora testato, ma posso anticiparvi che é caro circa 160 euro per un posto vicino alle vetrate, senza la garanzia di essere in prima fila, per quella ci vogliono circa 200 euro, biglietto per salire al primo livello incluso). Lo so i prezzi tolgono un po' la poesia, ma una volta nella vita si può' anche fare.

Oltre la Tour Eiffel si trovano i giardini degli Champs de Mars, bellissimi nei giorni di sole , per organizzare un pique-nique alla francaise, con una bottiglia di buon vino (o champagne), crêpes, coque monsieur, formaggi, marmellate, baguette, frutta e dolci a volontà. Sarete in ottima compagnia e spazio ce n'é a volontà. Inoltre sulla sinistra c'é una piccola, ma bellissima area gioco per i bimbi con vista sulla Tour Eiffel, l'accesso é gratuito :)
Se invece piove, fa freddo oppure preferite sperimentare qualcosa di cucinato, superata la torre girando sulla sinistra troverete la boulangerie-patisserie de la Tour Eiffel, con un bel dehor dove mangiare con vista sulla torre.



Se siete alla caccia di souvenirs ed avere altri giorni a disposizione per visitare la città vi consiglio di aspettare, perché i negozi in zona Trocadero sono tra i più cari nonostante i prezzi dei souvenirs siano più o meno allineati, ci sono altre zone dove potrete risparmiare qualche euro, se mi seguirete scopriremo insieme quali! Se volete proseguire l'esplorazione del settimo arrondissment il quartiere dove si trova la Tour Eiffel, potrete proseguire verso Rue de Grenelle, la via dello shopping, lunghissima con tanti negozi e tanti bistrot. Per arrivare in rue de Grenelle, se avete nostalgia di casa, potrete passare da Rue Saint Dominique costellata di ristoranti italiani. Nel settimo si trova anche il centro culturale italiano con il suo bellissimo giardino in Rue de Varenne non molto lontano dal Museo Rodin dove oltre ad ammirare opere meravigliose potrete sognare ad occhi aperti di organizzare un matrimonio nel suo splendido giardino! che ne dite? Pourquoi pas? ;)


Camminando tenete sempre il naso all'insu' perché Lei, la dama di cuori, ogni tanto rispunta per incantarvi ancora! Se invece siete amanti della storia e volete andare a vedere la tomba dov'é seppellito Napoleone proseguendo lungo gli Champs de Mars troverete l'Hotel des Invalides creato per ospitare gli invalidi di guerra. Intorno un bellissimo giardino é pronto ad accogliervi!
Se ora siete stanchi e volete riposare davanti ad un piatto caldo, guardatevi intorno perché avrete l'imbarazzo della scelta e se avete nostalgia di casa qui nei dintorni potrete trovare anche numerose pizzerie! Non so dirvi quale sia la migliore perché in questa zona non le ho ancora testate, la sicuramente la vista torre aggiungerà più gusto ai vostri piatti, non trovate?

Per oggi il nostro viaggio si ferma qui sospeso tra una giostra che gira a ritmo di musica dispensando emozioni e leggerezza ed una dama austera ed elegante che risplende nella notte vegliando su chi si ama, chi é in cerca dell'amore e chi l'ha perduto, perché lei é la regina di cuori da sempre e per sempre, basta aprire gli occhi osservare le mille stelle che brillando al suo interno ed esprimere un desiderio...

A bientôt sognatrici, alla prossima tappa della nostra vie en rose!

Gros Bisous!




Se leggendo questo post volete immergervi nell'atmosfera parigina vi consiglio di ascoltare La Tour Eiffel est toujours là - Mistinguett


Potrebbero interessarti

4 commenti:

  1. Dopo aver letto mi è venuta voglia di andare a Parigi!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiiii Ci andiamo a prendere un café insieme ;)

      Elimina
  2. Michiiii! Questa rubrica già mi piace e non poteva iniziare che con LEI! Ottimi consigli e foto davvero perfette! Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Valeeeeeeee sei un tesoro!!!! Grazie di cuore!

      Elimina

Powered by Blogger.