Il bruco dispettoso che non voleva diventare farfalla (terza parte)

/
4 Comments






<... "Insieme ce la faremo! L'unione fa la forza e l'amicizia fa miracoli", aveva detto Odette per nulla preoccupata. 
E le due si erano messe a discutere animatamente di percorsi, labirinti e vie d'uscita... >


Per leggere la prima e la seconda parte della favola "Il bruco dispettoso che non voleva diventare farfalla" cliccare QUI e QUI



Il bruco dispettoso che non voleva diventare farfalla

-terza parte-


Il tempo passava, il ciliegio aveva perso i frutti e le foglie ed il bruchetto era ancora in cerca di una via d'uscita. I suoi rimbalzi, danze e passeggiate provocavano dei piccoli turbamenti che facevano preuccupare tutte le persone che amavano Matilda e che volevano aiutarla a stare meglio.



... ma Matilda sapeva che per star meglio le sarebbe servita una magia vera, per far uscire il bruchino dal pancino.
Con Odette avevano provato ad architettare un po' di trucchi...
Il flauto magico, sperando che il bruchino seguendo la musica trovasse la via ...
Il gioco "una ciliegia tira l'altra" immaginando che sentendo il profumo di tanti frutti golosi e succosi petit-chenille spuntasse fuori ... Avevano provato anche a guidarlo in una specie di gioco dell'oca, ma non erano riuscite nel loro intento.



Si era costruito una casetta accogliente con cucina, camera e salotto e si divertiva a giocare tutto il giorno provocando alla piccola tanto fastidio...




Mano male che c'erano Odette, mamma, papà e nonna che con il loro amore la tenevano ancorata a terra...


To be continued...


... la prossima puntata della favola "Il bruco dispettoso che non voleva diventare farfalla" la troverete qui sul blog giovedi 2 febbraio.


Un grazie immenso, come sempre, alla meravigliosa Claudia Mancuso di Fattoconilcuore per le straordinarie illustrazioni inedite ed originali che accompagnano la storia scritta da me. 

Sul suo blog trovate queste illustrazioni ed altri disegni straordinari che Claudia, la mia Beatrix Potter, tira fuori dalla sua matita magica.


E dopo aver letto la fiaba prima di far la nanna ascoltate insieme ai vostri piccoli questa ninna nanna Fais dodo ...


Potrebbero interessarti

4 commenti:

  1. Sempre un emozione leggere questa favola 😍❤️ Grazie ancora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Laura grazie davvero di cuore a te! <3 Leggere i tuoi commenti é davvero gratificante! grazie grazie grazie Un abbraccio!

      Elimina
  2. Che dirti se non ancora una volta: brave!Adesso ho anche la curiosità di sapere la nostra Matilda che farà...Resto sintonizzata!Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maryyyyy grazieeee <3 un abbraccio :-*

      Elimina

Powered by Blogger.