Il bruco dispettoso che non voleva diventare farfalla (seconda parte)

/
6 Comments



"Era una femmina. Era stato amore a prima vista. Matilda aveva guardato la maialina negli occhietti dolci ed aveva escalamato: <Ti chiamero' Odette>..."

Per leggere la prima parte della favola "Il bruco dispettoso che non voleva diventare farfalla" cliccare QUI



Il bruco dispettoso che non voleva diventare farfalla
- seconda parte -


Matilda impegnata con la sua nuova compagna di gioco, si era completamente dimenticata del ciliegio, ma un giorno Odette, piano piano,  si era avvicinata all'albero proibito. Quando la piccola se ne era accorta la maialina stava già masticando la sua succulenta ciliegia! 
"Noooo Odette" aveva strillato Matilda con tutto il fiato che aveva nei polmoni, correndo a più non posso per fermarla. Ma il guaio ormai era fatto ed Odette l'aveva guardata con l'aria soddisfatta ed il muso tutto rosso. 
"È buona? " Le aveva chiesto Matilda. 
Odette per tutta risposta si era buttata  sulle altre ciliegie! 
Matilda si era avvicinata all'albero incuriosita. Non era mai arrivata così vicino... 





Matilda non ci aveva pensato due volte. Dimenticando tutte le raccomandazioni della nonna aveva teso il braccio e sporgendosi in punta di piedi aveva raccolto la ciliegia senza accorgersi di un minuscolo foro vicino al gambetto. Si era inginocchiata vicino ad Odette ed in un batter di ciglia l'aveva mangiata. 




"Com'era?"Matilda si era quasi strozzata con l'ultimo pezzo di ciliegia sorpresa da quella vocina acuta e sottile.
"Chi è?" Aveva chiesto la bambina guardandondosi intorno. 
"Dove guardi? Sono qui sotto, vicino a te!"
La piccola aveva rivolto lo sguardo verso i suoi piedi dove Odette era in attesa con uno sguardo attento e divertito. 
"Odette? Sei tu che hai parlato?"
"Ma é meraviglioso", aveva esclamato la maialina facendo una piroetta. 
"Tu puoi sentirmi. Cioe', sia ben chiaro, ho sempre saputo che sentivi la voce del mio cuore, che parlavamo con gli occhi e che sai interpretare i miei grugniti, ma questo e'... Wow!!! Supermegafavoloso!!! Ho una voce che tu puoi sentire, e che voce ....Sono queste ciliegie! Sono magiche!" Aveva urlato Odette folgorata da un'intuizione.

"Sai che scoperta".
Matilda era sobbalzata tenendosi il pancino dove qualcosa aveva fatto una piroetta.
"Odette hai parlato tu?"
"Io?" Aveva risposto stupita la maialina.  "Non ho detto proprio nulla..." .
"E sarebbe anche l'ora che la smettessi di straparlare!!! »
Matilda si era tenuta la pancia dove qualcosa aveva fatto una capriola.
"Chi parla?" Aveva urlato la bimba spaventata.
"Sono io" un pizzico all'altezza dei reni.
"Io chi?"
"Petit-Chenille, monsieur bruchetto per gli amici" un solletico da fianco a fianco.
"Dove sei?"
"Qui. Nel tuo pancino".
La bimba spaventata si era toccata appena sotto l'ombelico.
"Come hai fatto ad arrivare lì?"
"Ero nella ciliegia, quella grossa, rossa e succosa..."


"Cosa succede?" aveva domandato Odette che non poteva sentire la voce di Petit-Chenille.
Matilda le aveva spiegato la situazione e la maialina si era offerta di aiutarla.
"Insieme ce la faremo! L'unione fa la forza e l'amicizia fa miracoli",  aveva detto Odette per nulla preoccupata. 
E le due si erano messe a discutere animatamente di percorsi, labirinti e vie d'uscita...




To be continued...


... la prossima puntata della favola "Il bruco dispettoso che non voleva diventare farfalla" la troverete qui sul blog giovedi 26 gennaio.



Un grazie immenso, come sempre, alla meravigliosa Claudia Mancuso di Fattoconilcuore per le straordinarie illustrazioni inedite ed originali che accompagnano la storia scritta da me. 

Sul suo blog trovate queste illustrazioni ed altri disegni straordinari che Claudia, la mia Beatrix Potter, tira fuori dalla sua matita magica.

Dopo aver letto questa favola ai vostri piccoli fateli addormentare con questa canzone ... Au clair de la lune



Potrebbero interessarti

6 commenti:

  1. Sempre più affascinata da questo capolavoro!!! Complimenti ad entrambe di nuovo! Senza parole....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lauraaaaa <3 grazie davvero di cuore!!! Non sai quanto mi rendant felice commenti come il tuo!!! grazie grazie grazie!!! un abbraccio grande
      micaela

      Elimina
    2. Grazie infinite davvero a te per questo regalo così speciale <3 Lo adoro!!!
      Un abbraccio grandissimo e un super in bocca al lupo per tutto tutto!!!
      Laura

      Elimina
  2. È incantevole, e come poteva non esserlo cara? Sono felice X te. Brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia carissima Susanna ... <3 grazie di cuore davvero! Sei un vero tesoro! un grandissime abbraccio!!! :-*

      Elimina
  3. L'amicizia fa miracoli è davvero quello che è successo tra te e Claudia. Complimenti ragazze!

    RispondiElimina

Powered by Blogger.