La vrai tarte aux pommes parisienne - C'est si bon!

/
0 Comments



"... <Aspettami qui> le dice Didier alzandosi ed entrando in casa. <Chiudi gli occhi> le urla da dentro, anche le sue parole sorridono. Sophie felice ed eccitata chiude gli occhi ed aspetta in silenzio. Prima sente un profumo famigliare, burro, cannella, uvetta e vaniglia e poi Didier le posa qualcosa tra le mani appoggiate sulle ginocchia. Apre gli occhi, davanti a lei la meraviglosa tarte aux pommes di Rosalie, la nonna di Didier, che anche lei aveva tanto amato e sul grembo un libro. Sulla copertina il nome del suo amico del cuore..."

Tratto dal mio racconto J'aime Paris au mois de mai




La vrai tarte aux pommes parisienne



Cosa c'é di piu' confortante nelle fredde e grigie giornate d'inverno se non il profumo di una torta di mele che si diffonde per la casa insieme ad un intenso aroma di cannella? Per me a reggere il parangone, forse, é solo il profumo di una cioccolata calda speziata. Cosa ne pensate? Non é la stressa cosa anche per voi? Ho provato diverse ricette della torta di mele, soffice, con frolla, senza, tatin, stile mega muffin, ma ancora non ero del tutto convinta, non ho ancora trovato quella perfetta. Ma con questa versione tutta parisienne che ho preso dal libro "Paris dans votre assiette" ci sono mandata molto, ma molto vicino. Porvatela anche voi e fatemi sapere cosa ne pensate! Nel frattempo prepariamola insieme...




Ingredienti

Per sei persone


200 gr di farina


100 gr di burro

1 uovo

Marmellata a piacere

150 gr di zucchero o anche meno

mele qb

15cl acqua

cannella qb



Prepariamo insieme la frolla. Far fondere il burro a bagnomaria. A parte, in un amplio recipiente, versare farina, aggiungere il burro fuso a temperatura ambiente, l'uovo, e l'acqua.  Lavorare la pasta fino a formare una palla omogenea. Preriscaldare il forno a 210 °. Imburrare la teglia e stendervi sopra la pasta accompagnandola sui bordi con le dita per fomare l'effetto pizzicato. Insaporire con metà dose di zucchero (io ne ho messo un po' meno ed ho aggiunto un pizzico di cannella). 



Prepariamo le mele, lavarle, sbucciarle (se la buccia é sottile potete lasciarla), tagliarle in fettine sottili e disporle a raggiera sulla pasta, avvicinandole bene bene. Spennellare con un po' di marmellata di mele o un altro gusto a vostro piacere e spolverare con il restante zucchero (anche in questo caso io ne ho messo meno ed ho aggiunto una generosa spolverata di cannella)





Infornare per 30 minuti circa e degustare tiepida con una pallina di gelato alla vaniglia, oppure agli agrumi o al fico, insomma scegliete voi il gusto che vi piace di piu' e godetevi questa meraviglia in compagnia di uno dei miei racconti ed una cioccolata calda ed anche le fredde e grige giornate d'inverno, in attesa della primavera, non vi sembreranno poi cosi male. Vero?



Preparando questa ricetta vi consiglio di ascoltare C'est si bon - Jolie Môme


Potrebbero interessarti

Nessun commento:

Powered by Blogger.